Oggi è venerdì 7 agosto 2020, 15:03

Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensate?

Curiosità e approfondimenti
 
Messaggi: 6622
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensa

Messaggio da Ghiaccio96 » domenica 6 dicembre 2015, 22:43

Leggo addirittura che il dipolo artico negativo può provocare tostissime irruzioni siberiane sul finire di gennaio,quando le anomale depressioni siberiane tornerebbero sul lato canadese,nei loro luoghi di appartenenza,lasciando spazio al termico russo che azionerebbe possenti retrogressioni gelide verso l'Europa.
Se guardate le emisferiche il dipolo artico è già attivo,si vede davvero bene che il vp è decentrato sul lato asiatico. Forse un po meno ora perché si è ricompattato,ma si vede. Se il dipolo artico negativo di quest'anno fosse anche causa del Nino allora si,il Nino potrebbe portare a episodi di burian.
Per ora sappiamo che il dipolo artico è già presente,questo basta per farmi ben sperare (la colata di fine novembre è stata dovuta al decentramento del vp sul lato asiatico con conseguenti anticicloni sul Canada per esempio,quando il vp rallenterà e il dipolo tornerà più evidente verrà di nuovo giù tutto...)
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

 
Messaggi: 6622
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensa

Messaggio da Ghiaccio96 » lunedì 7 dicembre 2015, 19:35

Immagine.png
Immagine.png (254.97 KiB) Osservato 232 volte


la dimensione del file che posso mettere è davvero piccola,spero capiate qualcosa... comunque è questa la situazione che si protrae da novembre,e solo in questo dicembre causa vp sparato a tratti si rimescolerà l'aria anche in canada. ora siamo noi ad avere il vp tutto sul lato nostro come nei due inverni passati lo avevano gli americani. ora loro vivono una stagione mite,noi stiamo sempre in bilico,tant'è che questa carta fino a qualche giorno fa rappresentava un tentativo di svolta invernale per noi. ad ora non porterebbe a nulla,il vp tornerebbe infatti a far visita piu deciso anche al lato canadese,ma ancora non è esclusa una svolta dopo il 15.
è da un pezzo che ho notato questa cosa,poi in questi giorni ho letto che si tratta proprio di un pattern da dipolo artico negativo che dovrebbe essere presente anche il resto dell'inverno. sarebbe il top...
non solo,ma ora alla luce di questo si spiegano anche le anomalie climatiche che CFS vedeva sul canada,fortemente positive per l'inverno entrato. il primo successo almeno parziale che ricordo di questo modello per l'inverno :lol: :lol:
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

 
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 16 settembre 2015, 2:54
Sesso: M
Luogo: Montalto di Castro/ Fiumicino
Quota: 50 m s.l.m

Re: Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensa

Messaggio da batta86 » sabato 19 dicembre 2015, 17:11

Anche io spero che prima o poi quest'anno arrivi l'inverno, però, ghiaccio96, non ti far prendere dall'enfasi emotiva perchè altrimenti rischi di fare un'analisi prevenuta;)....vediamo se gennaio o febbraio ci regalano qualche sorpresa, per ora è una delle più brutte stagioni da alcuni anni a questa parte. a presto

Avatar utente
 
Messaggi: 9528
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensa

Messaggio da Burian » domenica 20 dicembre 2015, 0:49

Ciao Batta86 e benritrovato. :)
Rispondendo al tuo primo quesito iniziale ti posso dire che anch'io non credo ad un eventuale collegamento tra il fenomeno de el Nino e quello del Burian. Non ci credo perchè andando indietro nel tempo e osservando gli anni in cui c'è stato il fenomeno del Nino, in quegli stessi anni non si è verificato necessariamente un'episodio di Burian. Un esempio calzante potrebbe essere ad esempio il forte Nino verificatosi tra fine 97' e inizio 98' che non ha generato nessun Burian in area Europea e sulle nostre zone quindi in quell'inverno. Il Burian invece venne prima, alla fine del 1996 e poi di nuovo venne nel gennaio 1999( burianino). Questo non vuol dire che ad esempio quest'anno non arriverà il Burian da noi essendoci un fortissimo Nino in atto, ma solamente che tra i due fenomeni non c'è una correlazione diretta.
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄

 
Messaggi: 6622
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensa

Messaggio da Ghiaccio96 » domenica 20 dicembre 2015, 21:40

Una correlazione diretta in realtà proprio non c'è tra il Nino e la stagione in Europa. Solo sull'area pacifica il Nino porta conseguenze dirette. La disposizione delle anomalie bariche nel nord emisfero però,se non fosse per i valori quasi record della stratosfera,era a noi favorevole per belle invernate artiche. Poi la stratosfera ci ha tolto ogni speranza. Precondizionamento che durerà fino a gennaio inoltrato,diciamo che il periodo 1-25 gennaio dovrebbe essere una fase da seguire con attenzione,in quanto il precondizionamento finirà in questo periodo. Io ancora credo in qualche possente invernata da est per l'Europa finito il precondizionamento,dopo la metà di gennaio. Per l'artico purtroppo non c'è stato spazio...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

 
Messaggi: 6622
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensa

Messaggio da Ghiaccio96 » mercoledì 10 febbraio 2016, 0:56

Ora che la stagione è quasi finita possiamo provare a rispondere alla domanda iniziale:

Una correlazione tra burian e nino? Come abbiamo visto il burian non è arrivato,ma ci tengo a fare alcune osservazioni:
In giro si trovano notizie confuse riguardo gli effetti del fenomeno,chi dice che va mischiato ad altri fattori,chi dice che non se ne conoscono proprio gli effetti,chi gli effetti del Nino non li vede o li vedi errati in Europa.

Osservando emisferiche e carte durante questa stagione ho potuto constatare questo:

L'unica cosa che si sapeva con certezza del Nino era che avrebbe portato piogge alluvionali sulla costa occidentale. Non capivo però come. Vivere di persona un inverno col Nino mi ha illuminato:

Praticamente sul Pacifico si è riscontrata l'anomalia opposta rispetto agli scorsi inverni: non più possenti anticicloni che veicolano il gelo sugli states orientali (pattern anche da Nina infatti!!),ma depressioni,che hanno veicolato le colate artiche sugli stati occidentali,dove hanno avuto un inverno tipicamente mediterraneo,uscendo dalla siccità causata dalla Nina degli anni passati. Un inverno forse anche migliore del nostro quest'anno! Il gelo sugli stati orientali si è avuto solo a strappi,senza persistenza,per traslazione dei vortici dall'ovest all'est degli USA.

Questa situazione ha comportato da un lato il trasferimento della gran massa di gelo polare lontano dal Quebec,ciò è stato fondamentale perché è da lì di solito che la zonalita trae vigore,con un pattern dunque da dipolo artico negativo. Dall'altro queste fasi intercicloniche molto miti sugli stati orientali sono state sfruttate dall'azzorre per spingersi verso il polo e creare blocchi atlantici.

In una situazione del genere la AO è stata frequentemente negativa è con un picco come non lo si vedeva da tempo,tutto durante un precondizionamento con stratosfera eccezionalmente fredda!

Possiamo dirlo dunque,è vero il Nino porta sconvolgimenti climatici evidenti a livello globale. Anche il burian in Europa può essere considerato parte di uno sconvolgimento climatico,tant'è che se l'irruzione di inizio gennaio fosse stata accompagnata da un blocco Atlantico avremmo fatto un nuovo febbraio 2012. Tra Scandinavia e Russia europea è stato il secondo gennaio più freddo degli ultimi 50 anni,dietro soltanto al 2010. È stato un inverno divertente,sembrava promettere bene. Purtroppo è andata male da fine gennaio...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 9528
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensa

Messaggio da Burian » lunedì 22 febbraio 2016, 2:21

Possiamo quindi affermare, in maniera molto sintetica, che una correlazione diretta tra i due fenomeni non c'è e questo inverno ce lo sta dimostrando molto bene. Una correlazione diretta significa che ogni volta che c'è il fenomeno de El Nino nel mondo si verifica anche il Burian in area europea. Che ci sia o meno un correlazione indiretta non saprei proprio dirlo e questo semmai ce lo devono dire gli studiosi che analizzano tali fenomeni. Il fatto che ci sia tanta confusione in merito mi fa pensare che ancora gli studi non hanno raggiunto una svolta sul "caso".
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄

 
Messaggi: 6622
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensa

Messaggio da Ghiaccio96 » lunedì 22 febbraio 2016, 16:53

No,diretta no,per forza di cose,però effettivamente il Nino stravolge un po' gli schemi emisferici,quindi può accadere di tutto,l'estremo,sia in termini di caldo che freddo,non è da escludere con eventi come questo. In termini di freddo l'est Europa l'ha avuto,nessuno ne parla ma si sono visti arrivare una -26 in Ucraina tra fine dicembre e gennaio,ossia una roba al pari del 2012 e delle grandi ondate di gelo del passato. In termini di caldo noi abbiamo rischiato una +16,quindi direi proprio che l'inverno col Nino è tutt'altro che piatto :mrgreen:
Il problema è stato che ha incontrato con venti stratosferici occidentali,aumentando il gradiente di pressione tra polo e equatore con getto indotto a correre sparato e poi precondizionamento. Altrimenti avremmo avuto anche episodi di gran freddo...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 4785
Iscritto il: martedì 23 settembre 2014, 10:09
Sesso: M
Luogo: Roma (San Giovanni); Soriano nel Cimino, Loc. La Macchieta
Quota: 50/454 m s.l.m.

Re: Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensa

Messaggio da Olim » martedì 8 marzo 2016, 15:59

:35: :35: :35: :35: :38: :38: :38: :265: :265: :265:
Lorenzo Dorato, alias Olim
Stagionofilo puro con preferenza viscerale per l'inverno, il freddo e la neve. Amante di ogni fenomeno, dalla pioggia copiosa al caldo intenso, dalla limpida tramontana alla nebbia novembrina, dai temporali al vento burrascoso.

 
Messaggi: 6622
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Eventuale collegamento burian con el nino. Cosa ne pensa

Messaggio da Ghiaccio96 » martedì 8 marzo 2016, 19:01

:lol: sembra che il super El Nino prediliga marzo come mese invernale,dovrebbe essere nevicato nel marzo del 97/98,sbaglio? Almeno così si direbbe dalle reanalisi NCEP...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

PrecedenteProssimo

Torna a Climatologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti