Oggi è venerdì 14 agosto 2020, 3:27

Provocazione sul riscaldamento globale

Curiosità e approfondimenti
 
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 16 settembre 2015, 2:54
Sesso: M
Luogo: Montalto di Castro/ Fiumicino
Quota: 50 m s.l.m

Provocazione sul riscaldamento globale

Messaggio da batta86 » giovedì 14 gennaio 2016, 20:01

Le previsioni sul riscaldamento globale ( se non altro di origine antropologico) per i prossimi cento anni sarà corretto come le previsioni del costo del petrolio su cui anni indietro si faceva terrorismo mediatico/economico dicendo che avrebbe raggiunto i 200dollari al barile e invece ce lo ritroviamo a 30 in discesa. Vorrei sapere quale è la vostra opinione.

Danilo

Avatar utente
 
Messaggi: 504
Iscritto il: martedì 7 ottobre 2014, 20:42
Sesso: M
Luogo: Quartiere San Lorenzo (Roma)
Quota: 60 m s.l.m.

Re: Provocazione sul riscaldamento globale

Messaggio da extreme » giovedì 14 gennaio 2016, 23:47

Il GW sta galoppando verso valori sempre più alti, si chiude un 2015 di caldo record e il 2016 apre con anomalie calde davvero eccezionali.
Evidente l'ulteriore scalino del GW nel biennio 2014/2015 favorito dal Nino record (nei prossimi mesi sapremo se il 98 verrà superato), la stasi degli ultimi anni era determinata da configurazioni generali non favorevoli all'instaurarsi di anomalie calde (e nonostante tutto si era stabili su valori record).

Eccolo il 2015 record per il Centro meteorologico giapponese (JMA):

IMRKIQc.png
(77.58 KiB) Mai scaricato


Ed il folle Dicembre 2015:

dic 15 giapp anomalie.png
(89.77 KiB) Mai scaricato
Appassionato sin da bambino di fotografia naturalistica e climatologia, di fenomeni meteorologici estremi e della dama bianca.

 
Messaggi: 6633
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Provocazione sul riscaldamento globale

Messaggio da Ghiaccio96 » domenica 17 gennaio 2016, 15:44

Si nel 2015 l'el nino ha decisamente favorito il riscaldamento globale,tant'è che si è passati dai +0,84 mi pare del 2014 ad oltre un +1 del 2015. Dovrebbe tornare la Nina nella seconda metà del 2016,non credo dunque che quest'anno ci sarà un nuovo record. Ma la crescita è inarrestabile

X extreme: l'ONI è già stato calcolato,lo stesso del 97/98,il Nino infatti sta già nella sua fase discendente,ma influenzerà ancora febbraio e marzo ma anche la primavera in misura minore. Nei restanti mesi del semestre freddo mi aspetto dunque circolazioni bariche ancora improntate al freddo e alla pioggia sugli USA occidentali,sventagliate piuttosto calde e a tratti soltanto fredde ad est,con dipolo artico negativo. Presto dunque per dire che l'inverno è finito...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)


Torna a Climatologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti