Oggi è venerdì 14 agosto 2020, 3:35

Zona più temporalesca del lazio (periodo estivo)

Curiosità e approfondimenti
 
Messaggi: 6633
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Zona più temporalesca del lazio (periodo estivo)

Messaggio da Ghiaccio96 » mercoledì 29 luglio 2015, 1:41

L'area est di Roma si,becca forti temporali,e poi il frusinate...

Del viterbese dipende dalla configurazione,a volte becca meglio il nord provincia,San Lorenzo,rufeno e acquapendente prima di tutto,quando carica in Toscana e sull'amiata con venti da NO in quota.
col NE invece di solito anche le mie zone a volte,durante gli sconfinamenti,vedono celle localmente violente,quindi diciamo soprattutto da VT in giù. Col SE in quota ovviamente beccano meglio le interne e tutte le zone pianeggianti dette da olim,infatti quando ha preso il TS soriano in quota era un SE,tant'è che io stavo al lago e ho visto il TS sfilarmi davanti dalla sponda sudorientale verso il monte Venere.
Se è nord con tramontana anche al suolo becca bene tutta la costa,soprattutto quella davanti a me,della bassa Tuscia,alto romano. Si formano proprio sull'area costiera.
Se è SO e c'è occasione per TS può succedere di tutto,sia che becca meglio la costa,che becco bene io come successo nel 2013,o più facilmente le interne.

Tutto sta vedere quale di queste situazioni è più frequente. Diciamo che le più probabili sono NE e SE,ma anche nord. Più raramente NO,quasi eccezionali direi col SO. Le più temporalesche direi dunque quelle della bassa e Tuscia interna.
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Precedente

Torna a Climatologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite