Oggi è giovedì 18 luglio 2019, 11:09

Marzo 2019: previsioni e tendenze meteo

Osservazioni meteo e analisi modelli
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340 m s.l.m.

Re: Marzo 2019: previsioni e tendenze meteo

Messaggio da Ghiaccio96 » sabato 16 marzo 2019, 16:15

Ghiaccio96 ha scritto:Per l'11 a sera,alcuni spaghi del l'ens GEFS mi danno addirittura precipitazioni e nevose.... Chissà che non ci scappa instabilità anche con un'entrata del genere,a marzo può succedere...
Come prevedibile,GFS per il seguito si sta accodando ad ECM. Tolto anche il fronte del 13/14,se non per dell'instabilità termoconvettiva il 14 suggerita da ETA. Il seguito ECM sta ritrattando anche il tentativo del 17-18. Piogge serie non se ne vedono proprio...

Giusto Alberto,non avevo più aggiornato. Alla fine l'11 l'instabilità c'è stata. Il 14 solo rapido blando fronte e nessuna instabilità convettiva. Come dice Lorenzo alla fine del 17-18 c'è rimasto solo un po' di freddo al centro nord e fenomeni di nuovo niente o quasi e per il seguito nuovo anticiclone fino a non si sa quando,probabilmente fino a fine mese...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 7892
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Marzo 2019: previsioni e tendenze meteo

Messaggio da Burian » sabato 16 marzo 2019, 23:35

Albertone ha scritto:Il fatto che questa discussione, teoricamente una delle principali del forum, sia ferma ad una settimana fa, la dice lunga sul particolare periodo di meteo-noia che stiamo vivendo!
:38: :17: :037:

Si è vero ma in parte. Diciamo che questa scarsità di invertenti deriva dal fatto che molti discorsi meteo-previsionali vengono affrontati ed esauriti giornalmente sui tantissimi (purtroppo) gruppi wa e face nei quali quasi tutti i forumisti di cemer sono partecipanti.
Abbiamo risvegliato il giornaliero negli ultimi tempi, pian piano risveglieremo anche questa storica discussione ;)
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄

Avatar utente
 
Messaggi: 3734
Iscritto il: martedì 23 settembre 2014, 10:09
Sesso: M
Luogo: Roma (San Giovanni); Soriano nel Cimino, Loc. La Macchieta
Quota: 50/454 m s.l.m.

Re: Marzo 2019: previsioni e tendenze meteo

Messaggio da Olim » lunedì 18 marzo 2019, 7:23

Sì infatti sono vere entrambe le cose! Certo il mese di Marzo ragazzi, come detto da Alberto, sta facendo di tutto per essere mostruosamente noioso e piatto. Sta riuscendo nell'ardua impresa di superare Febbraio.
Al di là della meteonoia, però, quello che inizia a preoccupare seriamente è la prolungata siccità.

Scioriniamo qualche dato rapidamente.

Dal 3 Febbraio ad oggi (18 Marzo) sono caduti, ovvero in 46 giorni.

2,2mm alla Macchieta (Soriano)
5,9mm a Roma S.Saturnino

accumuli simili in molte zone del romano e del viterbese con poche postazioni che hanno superato in 46 giorni l'accumulo di 10 e molte al di sotto dei 5-6mm.

La situazione è preoccupante in vista delle carte che ad oggi per tutto il mese di Marzo, ad eccezione delle possibili pioviggini di oggi/domani, non mostrano alcuna possibilità di precipitazioni serie.
Da mercoledì - giovedì infatti si conferma una forte rimonta altopressoria che si radicherà in modo stabile sull'Italia per almeno 4-5 giorni. E si arriva così al 25-26 Marzo almeno. Dopo ovviamente tutto è un'incognita poiché, anche in condizioni di stabilità, fare una previsione a più di 7-8 gg è sempre un grosso azzardo. Ma le prospettive che si intravedono non lasciano presupporre nulla di buono sul fronte piovoso.
Insomma, ad oggi, rimanendo realistici e senza salti in avanti, potremmo ipotizzare di arrivare ad una serie di almeno 53-55giorni con una forbice di 2/10mm caduti nella maggior parte dei luoghi del viterbese.
In un bimestre (febbraio/marzo) in cui mediamente nelle nostre zone dovrebbero caderne almeno 180/250 (la forbice tiene conto della variabilità di piovosità tra le varie zone che in generale monitoriamo).

In conclusione la situazione sta diventando pesante e se non vi sarà un'inversione di marcia seria nel mese di aprile e maggio i rischi di una siccità seria si concretizzerebbero. Ma ancora è presto per parlarne.
Lorenzo Dorato, alias Olim
Stagionofilo puro con preferenza viscerale per l'inverno, il freddo e la neve. Amante di ogni fenomeno, dalla pioggia copiosa al caldo intenso, dalla limpida tramontana alla nebbia novembrina, dai temporali al vento burrascoso.

Avatar utente
 
Messaggi: 3734
Iscritto il: martedì 23 settembre 2014, 10:09
Sesso: M
Luogo: Roma (San Giovanni); Soriano nel Cimino, Loc. La Macchieta
Quota: 50/454 m s.l.m.

Re: Marzo 2019: previsioni e tendenze meteo

Messaggio da Olim » lunedì 18 marzo 2019, 17:32

Domani vi è qualche spiraglio di vedere 2-5mm sul viterbese a macchia di leopardo. Probabilità basse, ma ci si può sperare. Ci attacchiamo ormai a qualsiasi spunto piovoso prima dell'inesorabile ritorno dell'anticiclone mostro tra un paio di giorni
Lorenzo Dorato, alias Olim
Stagionofilo puro con preferenza viscerale per l'inverno, il freddo e la neve. Amante di ogni fenomeno, dalla pioggia copiosa al caldo intenso, dalla limpida tramontana alla nebbia novembrina, dai temporali al vento burrascoso.

 
Messaggi: 5742
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340 m s.l.m.

Re: Marzo 2019: previsioni e tendenze meteo

Messaggio da Ghiaccio96 » lunedì 18 marzo 2019, 20:38

mah,io non mi ci attacco :lol: ormai mi sono abituato,può anche non piovere piu. Comunque GFS suggerisce la possibilità di un colpo di coda invernale a fine mese
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 3734
Iscritto il: martedì 23 settembre 2014, 10:09
Sesso: M
Luogo: Roma (San Giovanni); Soriano nel Cimino, Loc. La Macchieta
Quota: 50/454 m s.l.m.

Re: Marzo 2019: previsioni e tendenze meteo

Messaggio da Olim » mercoledì 20 marzo 2019, 7:48

Buongiorno a tutti, qualche aggiornamento dai modelli.

Sembra davvero che non si riesca ad uscire dall'impianto barico dominante che ha caratterizzato gli ultimi 45-50 giorni con pochissime eccezioni. Si conferma un rafforzamento dell'anticiclone per le prossime ore e giorni con picchi notevoli di pressione e condizioni persistenti di assenza di precipitazioni. A seguire aumentano le probabilità (attorno alla metà della prossima settimana) di un'irruzione fredda e secca con solito asse prosud progrecia. Sarebbe il colmo. Nuovo inutile freddo secco con tramontana sparata che aumenterebbe la secchezza dell'aria per l'ennesima volta accentuando le condizioni siccitose. Spero davvero che i modelli ritrattino e spostino l'asse dell'irruzione più ad ovest. Avremmo almeno un'entrata freddo-perturbata.
Per ore comunque poche speranze in questa direzione
Lorenzo Dorato, alias Olim
Stagionofilo puro con preferenza viscerale per l'inverno, il freddo e la neve. Amante di ogni fenomeno, dalla pioggia copiosa al caldo intenso, dalla limpida tramontana alla nebbia novembrina, dai temporali al vento burrascoso.

Precedente

Torna a Meteorologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite