Pagina 2 di 2

Re: I microclimi di Roma: qui tutte le considerazioni

MessaggioInviato: sabato 9 maggio 2015, 13:56
da Ghiaccio96
ieri sera sono stato in giro per roma,tra il centro e vicino l'eur,in una zona dove c'è una lunga via chiamata cristoforo colombo. è davvero molto mite la sera,il centro posso capirlo,ma li verso l'eur ci stavano parecchie aree verdi, abbastanza aperto, nonostante tutto era caldo come in centro.

nella notte invece facendo il GRA ho incontrato fitti banchi di nebbia nella zona nord del raccordo,un area estesa pianeggiante soggetta dunque ad inversione,a differenza dell'area a ovest e sud di roma (l'EUR è roma SO giusto?)

nel pomeriggio invece era visibile una cappa di smog sopra la citta,un grigiore davvero orribile...

Re: I microclimi di Roma: qui tutte le considerazioni

MessaggioInviato: martedì 12 maggio 2015, 22:46
da Olim
Sì Claudio, l'Eur è proprio Roma sud-ovest. Strano che tu abbia trovato tanto mite la sera perché invece è un quartiere che ha molti punti da inversione (piuttosto pianeggiante, salvo alcune microaree a collinette). Però può darsi che causa ventilazione quella sera fosse particolarmente mite. Tra l'altro abbiamo una stazione in rete che trasmette 24h su 24. Ho notato spessissimo minime molto più basse di Batt Nomentana (che ha invece un clima piuttosto "d'aria").

Io invece sono incredulo per la differenza sulle minime in alcune giornata tra Roma Trieste Roma Batt Nom (a soli 2km di distanza). Lo avevo già commentato in un paio di giornalieri. Cotninuerò a monitorare queste divergenze…vediamo come evolve la cosa

Re: I microclimi di Roma: qui tutte le considerazioni

MessaggioInviato: giovedì 17 settembre 2015, 16:52
da Cristian_Marchi
Parlando della nebbia, posso dire che la zona più nebbiosa è Roma Urbe e Settebagni, mi è capitato spesso di trovare nebbia in quelle zone (valle del tevere) anche in tarda mattina e primo pomeriggio.

Re: I microclimi di Roma: qui tutte le considerazioni

MessaggioInviato: giovedì 17 settembre 2015, 16:58
da Olim
Sì è vero, zona nebbiosissima quella. Basta un azzorriano anche debole e lì un po' di nebbia all'alba la trovi subito da Novembre in poi!
Christian ma Pomezia 110m?? Stai su una collinetta?

Re: I microclimi di Roma: qui tutte le considerazioni

MessaggioInviato: giovedì 17 marzo 2016, 17:48
da Ghiaccio96
Volevo aprire una discussione sui climi di Roma invece vedo che già c'è,l'avevo proprio rimossa!
Ora che ci sto 5 giorni su 7 posso fare alcune considerazioni e confronti:
Per esempio mi sembra che la giustiniana sia un posto potenzialmente buono dal punto di vista nivometrico,l'altezza media rispetto a Roma centro comincia a farsi considerevole. Potrebbe essere la zona più nevosa di Roma? Come seconda zona più nevosa? Potrebbe essere questa di Roma SE a ridosso dei castelli? La romanina/Roma giardinetti,Ciampino....
In quanto a inversioni ho sempre trovato estese brinate e gelate da labaro all'anagnina,quindi direi tutta Roma è un buon posto da inversioni.
La più piovosa non saprei. Ho comunque constatato che con prefrontale piove molto più qui che a villa,anzi,qui diluvia anche abbastanza facilmente a tratti in autunno con prefrontali. Nell'alluvione di ottobre del basso Lazio la romanina/Roma giardinetti è stata l'unica zona presa di Roma. Risente molto dei castelli romani.... Direi che me la gioco con l'EUR e Roma sud-ovest in generale (che credo siano tra le più piovose di Roma o sbaglio?)
Aspetto di testare le potenzialità temporalesche estive di questo posto...

Re: I microclimi di Roma: qui tutte le considerazioni

MessaggioInviato: giovedì 17 marzo 2016, 23:57
da Burian
Ah bene, mi fa piacere vedere che ora contribuisci a questa discussione. ;) Come dicevo nei messaggi precedenti,anch'io nel mio piccolo proverò a dare qualche contributo.