Oggi è sabato 29 febbraio 2020, 13:33

Libri di meteorologia

Sezione dedicata ai fuori tema
 
Messaggi: 6148
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 14:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340 m s.l.m.

Libri di meteorologia

Messaggio da Ghiaccio96 » martedì 21 gennaio 2020, 15:56

Mettiamo qua tutti i libri di meteorologia che cononoscete, facendo magari una vostra piccola recensione se li avete letti. Libri di qualunque tipo, da quelli su semplici fenomeni atmosferici a quelli didattici e magari un po' più articolati. Stasera inizio col proporvene uno che parla di circolazione generale, dal semplice vento termico (jet stream) agli Eliassen-Palm flux e circolazione stratosferica.

Libri di meteorologia in giro non ce ne sono molti soprattutto didattici, magari qua riusciamo a creare un punto di riferimento per chi vuole consultare qualche buona fonte.

Un paio di anni fa ne trovai uno sui fulmini globulari, purtroppo non ricordo l'autore :( penso affascinante
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

 
Messaggi: 6148
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 14:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340 m s.l.m.

Re: Libri di meteorologia

Messaggio da Ghiaccio96 » martedì 21 gennaio 2020, 18:33

Il libro di circolazione atmosferica che dicevo sopra si chiama

introduction to circulation atmospheres - Ian N. James.

Io ho dato solo un rapido sguardo all'interno e appunto ho visto descritta matematicamente la forza di coriolis sulla terra, quindi suppongo che tutto il libro spieghi la circolazione generale passando per la fluidodinamica. Vorrei leggermelo e magari vi faccio una piccola recensione quando l'ho finito. Il libro tratta anche la dinamica stratosferica, quindi probabilmente parla del vortice polare stratosferico, stratwarming e tutta la roba varia tanto amata dai longer che attendono la neve l'inverno. Lo fa sicuramente da un punto di vista fisico-matematico, non so quanto approfonditamente...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 138
Iscritto il: martedì 5 gennaio 2016, 17:30
Sesso: M
Luogo: Roma EUR
Quota: 14 m s.l.m

Re: Libri di meteorologia

Messaggio da sheldon » sabato 25 gennaio 2020, 11:09

"Atlante universale delle nuvole"
Damiano Zanocco
antiga edizioni

Libro veramente ben fatto con la classificazione delle nubi. Una descrizione concisa con foto di ogni singolo genere, specie e varietà.
Finalmente ci ho capito qualcosa pure io grazie a questo libro...
Roma E.U.R. 14m s.l.m.

Stazione meteo Davis Vantage Vue installata su tetto dal 13 ottobre 2014.

Stazione online 24 ore su 24 con webcam puntata ad ovest:
http://romaeurmeteo.it

Meteo Lazio:
http://www.meteoregionelazio.it

 
Messaggi: 6148
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 14:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340 m s.l.m.

Re: Libri di meteorologia

Messaggio da Ghiaccio96 » domenica 26 gennaio 2020, 21:41

Questo libro che ho ne ho letto solo qualcosa

METEOROLOGIA

fa parte di una collezione chiamata "atlanti scientifici giunti", il libro è ovviamente di Giunti.
Si chiama proprio meteorologia.

Parla un po' di tante cose, fa una descrizione dapprima dell'atmosfera con la solita suddivisione in strati, poi passa a dare elementi di circolazione generale, parla persino di vento geostrofico e termico, senza dire comesigiunge ad essi, ad esempio per il vento geostrofico parte già dall'equilibrio tra forza di Coriolis e gradienti di pressione, che spiega prima in altri paragrafi. C'è qualche formula anche sulla propagazione delle onde di rossby. Poi passa ai venti "reali" e locali quali monsoni e brezze. Poi parla delle precipitazioni e infine su come fare una previsione, distinguendo tra metodo sinottico che in sostanza era quello usato dai meteorologi del passato, ossai davanti ad una carta della pressione individuano le masse d'aria, fronti e precipitazioni. Poi metodo scientifico di previsione dell'evoluzione delle condizioni meteo e infine metodo numerico. Alla fine porta anche uno schema per fare una previsione. Il tutto in maniera molto discorsiva e senza formule...
Parla un po'anche del nino e la nina, sempre tutto molto qualitativamente.

Dà per scontate alcune cose, come seconda lettura dopo aver già fatto uno studio approfondito può essere utile per riuscire ad interpretare meglio le equazioni che governano i moti atmosferici, da profani o quasi non saprei quanto sia comprensibile, alcune parti sicuramente si, altre forse un po' meno.
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)


Torna a Chiacchierando

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite