Oggi è venerdì 14 agosto 2020, 18:23

Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Curiosità e approfondimenti
Avatar utente
 
Messaggi: 4811
Iscritto il: martedì 23 settembre 2014, 10:09
Sesso: M
Luogo: Roma (San Giovanni); Soriano nel Cimino, Loc. La Macchieta
Quota: 50/454 m s.l.m.

Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Messaggio da Olim » mercoledì 23 settembre 2015, 18:03

Analizziamo anche questa zona della tuscia sud-orientale
Parliamo di quest'area abbastanza vasta, di cui Nepi è il confine sud-occidentale

territorio-falisco.jpg
(103.08 KiB) Mai scaricato
Lorenzo Dorato, alias Olim
Stagionofilo puro con preferenza viscerale per l'inverno, il freddo e la neve. Amante di ogni fenomeno, dalla pioggia copiosa al caldo intenso, dalla limpida tramontana alla nebbia novembrina, dai temporali al vento burrascoso.

Avatar utente
 
Messaggi: 4811
Iscritto il: martedì 23 settembre 2014, 10:09
Sesso: M
Luogo: Roma (San Giovanni); Soriano nel Cimino, Loc. La Macchieta
Quota: 50/454 m s.l.m.

Re: Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Messaggio da Olim » mercoledì 23 settembre 2015, 18:05

Parola a Siberia e altri falisci acquisiti e non :lol:
Lorenzo Dorato, alias Olim
Stagionofilo puro con preferenza viscerale per l'inverno, il freddo e la neve. Amante di ogni fenomeno, dalla pioggia copiosa al caldo intenso, dalla limpida tramontana alla nebbia novembrina, dai temporali al vento burrascoso.

Avatar utente
 
Messaggi: 312
Iscritto il: domenica 19 ottobre 2014, 21:06
Sesso: M
Luogo: Nepi (VT)
Quota: 240 m s.l.m.

Re: Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Messaggio da Siberia » mercoledì 23 settembre 2015, 19:23

Io posso parlare sopratutto per Nepi, vivo qui ormai da un anno, ma frequento queste zone dal 2008.
Posso dire che il clima e' molto simile a Trenta Miglia, per non dire quasi identico, dove sto io e' molto ventoso in tutte le stagioni, ho appurato che Nepi e' abbastanza fredda (sempre relativo alla quota) con le correnti Nord orientali o settentrionali. Le inversioni sono molto toste nelle zone piu basse del paese (2-3° meno di casa mia), io mi trovo un po rialzato rispetto al centro e quindi risento di una minor inversione, ma comunque importante. La neve, per quello che ho potuto constatare nel corso degli anni (anche se vivevo a trenta miglia) sono in media con le altre località poste sotto i 300 m, quindi Monterosi, Campagnano ecc.. il meglio di se lo da con le classiche configurazioni viterbesi con nord est al suolo.
Per Civita e Faleri non saprei dire.. ad occhio e per quello che mi veniva detto da qualche abitante di Nepi e' che li nevica sempre meno, ovviamente anche per la quote piu basse. Civita credo sia anche abbastanza ventosa e temporalesca d'estate, un po meno piovosa di Nepi nel corso dell'autunno e inverno.

 
Messaggi: 6638
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Messaggio da Ghiaccio96 » mercoledì 23 settembre 2015, 21:02

Civita per quello che so e di quel l'unica volta che ci sono stato questa estate sembra un posto dal clima non molto dissimile da quello di Roma,credo che,indipendentemente dalla distanza dal mare,tutte le zone adiacenti alla valle del Tevere hanno un clima simile,anche nella vegetazione c'è un aspetto simile...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 4811
Iscritto il: martedì 23 settembre 2014, 10:09
Sesso: M
Luogo: Roma (San Giovanni); Soriano nel Cimino, Loc. La Macchieta
Quota: 50/454 m s.l.m.

Re: Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Messaggio da Olim » giovedì 24 settembre 2015, 7:33

Siberia ha scritto:Io posso parlare sopratutto per Nepi, vivo qui ormai da un anno, ma frequento queste zone dal 2008.
Posso dire che il clima e' molto simile a Trenta Miglia, per non dire quasi identico, dove sto io e' molto ventoso in tutte le stagioni, ho appurato che Nepi e' abbastanza fredda (sempre relativo alla quota) con le correnti Nord orientali o settentrionali. Le inversioni sono molto toste nelle zone piu basse del paese (2-3° meno di casa mia), io mi trovo un po rialzato rispetto al centro e quindi risento di una minor inversione, ma comunque importante. La neve, per quello che ho potuto constatare nel corso degli anni (anche se vivevo a trenta miglia) sono in media con le altre località poste sotto i 300 m, quindi Monterosi, Campagnano ecc.. il meglio di se lo da con le classiche configurazioni viterbesi con nord est al suolo.
Per Civita e Faleri non saprei dire.. ad occhio e per quello che mi veniva detto da qualche abitante di Nepi e' che li nevica sempre meno, ovviamente anche per la quote piu basse. Civita credo sia anche abbastanza ventosa e temporalesca d'estate, un po meno piovosa di Nepi nel corso dell'autunno e inverno.


Ottimo resoconto Lù!
Ai margini settentrionali di quest'area della Tuscia rientrano anche le propaggini sud-orientali dei Cimini e il territorio di Fabbrica di Roma, zona la cui nevosità mi piacerebbe capire meglio (per tanto tempo l'ho ritenuta bassa, ma più per pregiudizio mi sa :lol: )…
Ma invece Le, le aree attorno a Nepi tipo Castel S. Elia e collinette varie hanno qualche peculiarità rispetto a Nepi paese?
Lorenzo Dorato, alias Olim
Stagionofilo puro con preferenza viscerale per l'inverno, il freddo e la neve. Amante di ogni fenomeno, dalla pioggia copiosa al caldo intenso, dalla limpida tramontana alla nebbia novembrina, dai temporali al vento burrascoso.

Avatar utente
 
Messaggi: 312
Iscritto il: domenica 19 ottobre 2014, 21:06
Sesso: M
Luogo: Nepi (VT)
Quota: 240 m s.l.m.

Re: Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Messaggio da Siberia » giovedì 24 settembre 2015, 9:48

Nepi si estende su un territorio molto vasto, per cui ci saranno sicuramente microclimi o peculiarità diverse rispetto al paese, per esempio il comune arriva fino a Settevene (confine con roma) dove ci sono zone molto basse che scendono sotto i 200 slm con inversione molto toste, poi ci sono delle collinette come Umiltà poste un po più alte 260 slm, nonché montarozzi che fanno parte del comprensorio dei monti Sabatini che superano i 300 m, quindi possono essere considerate maggiormente nevose del paese, ma anche nelle zone a nord ci sono delle collinette poste oltre i 270-280 m. Castel S.Elia grosso modo e' come Nepi, sono molto vicini con una quota leggermente più bassa, Castello sta a 220 slm nella parte alta, mentre cala un pochino nella parte bassa 200-190 slm.
Fabbrica di Roma, questo e' un paese che si conosce davvero poco, secondo me la storia del ''poco nevosa'' e' un po un pregiudizio.
Noi avvolte ci dimentichiamo delle quote su cui sono posti questi paesi, Fabbrica estende la maggior parte del suo centro abitato,( specie la parte piu moderna), al di sotto dei 300 m, precisamente tra i 250 m e i 270 m. Poi il centro storioco sta piu altro e supera anche i 300 m, quindi dobbiamo considera che nevichi sempre meno di Vallerano, Vignanello, Caprarola ecc ecc che sono posti ad altitudini piu alte. Poi non scordiamoci come la soglia dei 300m sia molto spesso uno spartiacque nel viterbese...
Io considero Fabbrica di Roma grosso modo come Sutri.

Avatar utente
 
Messaggi: 2752
Iscritto il: giovedì 16 ottobre 2014, 19:17
Sesso: M
Luogo: Caprarola Bassa - Loc. Cucciale (VT)
Quota: 420 m s.l.m.

Re: Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Messaggio da Albertone » giovedì 24 settembre 2015, 13:59

Fabrica ragà, non Fabbrica! ;)
Stazioni Meteo:
- Oregon Scientific WMR-89 (per rilevazioni termiche pubblicate su Forum)

- Ventus W830 (per rilevazioni pluviometriche e consultazione on line: https://www.wunderground.com/personal-w ... =ICAPRARO5

Avatar utente
 
Messaggi: 4811
Iscritto il: martedì 23 settembre 2014, 10:09
Sesso: M
Luogo: Roma (San Giovanni); Soriano nel Cimino, Loc. La Macchieta
Quota: 50/454 m s.l.m.

Re: Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Messaggio da Olim » venerdì 25 settembre 2015, 13:10

Hai ragione Albé, il paese è Fabrica!! :lol:
Lorenzo Dorato, alias Olim
Stagionofilo puro con preferenza viscerale per l'inverno, il freddo e la neve. Amante di ogni fenomeno, dalla pioggia copiosa al caldo intenso, dalla limpida tramontana alla nebbia novembrina, dai temporali al vento burrascoso.

Avatar utente
 
Messaggi: 312
Iscritto il: domenica 19 ottobre 2014, 21:06
Sesso: M
Luogo: Nepi (VT)
Quota: 240 m s.l.m.

Re: Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Messaggio da Siberia » venerdì 25 settembre 2015, 13:36

La colpa e' di lorenzo hiihi, io avevo il dubbio.. poi ho visto che lorenzo aveva scritto fabbrica allora mi son detto.. boh forse ha ragione lui!!
Scherzo eh.. :)))

Avatar utente
 
Messaggi: 4811
Iscritto il: martedì 23 settembre 2014, 10:09
Sesso: M
Luogo: Roma (San Giovanni); Soriano nel Cimino, Loc. La Macchieta
Quota: 50/454 m s.l.m.

Re: Climatologia falisca: Nepi-Civita- Faleri Novi…..

Messaggio da Olim » venerdì 25 settembre 2015, 19:01

La volevo bella romana co trebbi
Fabbbrica!!
Lorenzo Dorato, alias Olim
Stagionofilo puro con preferenza viscerale per l'inverno, il freddo e la neve. Amante di ogni fenomeno, dalla pioggia copiosa al caldo intenso, dalla limpida tramontana alla nebbia novembrina, dai temporali al vento burrascoso.


Torna a Climatologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite