Oggi è martedì 19 marzo 2019, 20:19

Il clima di Tolfa

Curiosità e approfondimenti
Avatar utente
 
Messaggi: 3556
Iscritto il: martedì 23 settembre 2014, 9:09
Sesso: M
Luogo: Roma (San Giovanni); Soriano nel Cimino, Loc. La Macchieta
Quota: 50/454 m s.l.m.

Il clima di Tolfa

Messaggio da Olim » lunedì 11 marzo 2019, 16:57

Da un po' di settimana, come sapete, la stazione di Tolfa (circa 530m slm) è stata aggiunta al gruppo di stazioni facenti parte della Rete CEMER (http://www.cemer.it/rete-meteo/index.php). Da allora è stato possibile osservare il comportamento di questa stazione che è risultato di estremo interesse. Come in parte prevedibile, le massime di Tolfa sono molto contenute per via della posizione di medio-alta collina a ridosso sul mare. Ciò avviene in particolare con i venti dai quadranti esposti al mare (sud-sud-ovest ed ovest). In questi casi il mare in questo periodo dell'anno freddo (ai minimi annuali) anche in presenza di aria più mite fa sì che l'aria non riesca a scaldarsi mantenendo sulle colline esposte come Tolfa valori molto contenuti.
Questa peculiarità viene meno o si riduce moltissimo con venti di terra. In quel caso tolfa presenta massime in linea con le stazioni collinari poste alla medesima altitudine.
Qui di seguito si noti la media delle massime del mese di Marzo (ad oggi) che ha avuto la stazione. Notevole la differenza di oltre due gradi con stazioni a pari (o poco più bassa) altitudine dei monti Cimini. Pochi decimi soltanto al di sopra della Riserva del Cimino sita a 830m circa di altitudine. E simili, ma più bassi, valori delle "fredde" Valentano e San Lorenzo Nuovo influenzate dalla posizione molto aperta, dal Lago e dal fatto che si tratta per entrambe di stazioni a tetto che hanno tipicamente massime più contenute, mentre Tolfa ha una postazione al suolo.

Schermata 2019-03-11 alle 16.52.31.png
Schermata 2019-03-11 alle 16.52.31.png (500.04 KiB) Osservato 32 volte
Lorenzo Dorato, alias Olim
Stagionofilo puro con preferenza viscerale per l'inverno, il freddo e la neve. Amante di ogni fenomeno, dalla pioggia copiosa al caldo intenso, dalla limpida tramontana alla nebbia novembrina, dai temporali al vento burrascoso.

Avatar utente
 
Messaggi: 2009
Iscritto il: giovedì 16 ottobre 2014, 18:17
Sesso: M
Luogo: Caprarola - Loc. Cucciale (VT)
Quota: 425 m s.l.m.

Re: Il clima di Tolfa

Messaggio da Albertone » lunedì 11 marzo 2019, 22:33

Veramente molto interessante. Sono molto curioso di valutarne le potenzialità in piena estate! :shock:
Stazioni Meteo:
- Oregon Scientific WMR-89 (per rilevazioni termiche pubblicate su Forum)

- Ventus W830 (per rilevazioni pluviometriche e consultazione on line: https://www.wunderground.com/personal-w ... =ICAPRARO5

 
Messaggi: 5581
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 14:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340 m s.l.m.

Re: Il clima di Tolfa

Messaggio da Ghiaccio96 » martedì 12 marzo 2019, 16:46

In estate con la brezza la temp crolla,farà massime di 25 gradi si e no con una +18. Piuttosto proprio in condizioni come quelle di ieri sera che tolfa penso possa stupirci,con rovesciamenti freddi in arrivo dal mare,da NO. I fenomeni non gli mancano e termicamente anche,ieri sera grande prestazione è crollata sui 3 gradi con fenomeni,più fredda di tutte. Chissà che avrà fatto la sotto i rovesci,forse poco perché anche tolfa aveva accumulo basso. Però in situazioni come il 1 febbraio 2015 secondo me spacca di brutto,o anche 30 gennaio di quest'anno (o 31,non ricordo,la sera della neve dei castelli comunque). Sapete se vi è stato accumulo a fine gennaio a tolfa?
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)


Torna a Climatologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite