Oggi è martedì 29 settembre 2020, 13:16

Uccelli migratori ed estivi

Natura, geografia e cultura territoriale
 
Messaggi: 6810
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Uccelli migratori ed estivi

Messaggio da Ghiaccio96 » domenica 10 maggio 2020, 16:36

In questo periodo di quarantena si fanno tante battute sulla riscoperta di vecchie abitudini andate perse o insolite attività intraprese in casa.

Ebbene non è una battuta, ma io mi sono letteralmente appassionato alla conoscenza degli uccelli dell nostre zone, perchè ne sto notando tanti bellissimi e dal canto davvero forte a volte.

L'assiuolo , mi era ben noto da tempo il suo canto, ma quest'anno me lo sono gustato alla grande. è bellissimo sentire il suo canto ad aprile perchè mi ricorda il tempo piovoso e mite della seconda parte della primavera, il tempo dei primi temporali di calore.

La civetta comune. La sento strillare tutte le notti. Anni fa, una notte, ero da poco rientrato a casa, intorno alle 2 dopo una normale serata in giro con amici. Avevo la portafinestra del terrazzo aperta. Ad una certa sento lo strillo forte e vicinissimo. Così vado a vedere e mi ritrovo faccia a faccia con un rapace!! Ho scoperto di recente essere una civetta comune.
Questi due sono i rapaci più frequenti, ce ne sono altri ma non li ho mai visti o non ho ancora decifrato la specie.

Sono giorni che di tanto in tanto vedo volare due grossi uccelli gialli con le ali nere. Poco fa ho cercato su google uccelli gialli e neri, mi è uscito fuori il rigogolo, ho ascoltato il richiamo ed ho subito riconosciuto il suo forte richiamo! Lo sento fortissimo sempre, dalla mattina al primo pomeriggio. è stupendo e talmente grosso che appunto mi ricordava i pappagalli, uccelli della zona equatoriale. Non sono abituato ad uccelli di grossa taglia se non sono rapaci, di solito si vedono una miriade di specie di piccoli uccellini fra gli alberi.

L'upupa mi ha dato filo da torcere nel farsi riconoscere perchè emette due suoni diversi. Uno a sequenze di 3 o 4 suoni in rapida sequenza, o a volte uno strillo. Di solito le sento strillare (non ho capito perchè lo fanno). Quando ho cercato il verso dell'upupa ho trovato invece tutti video della rapida sequenza di 3 o 4 suoni. Fino a che la settimana scorsa non ho sentito anche questo suono. Poco fa erano 3 che lo facevano quasi tutte insieme, un vero concerto! così sono corso alla finestra, e finalmente per la prima volta sono uscite allo scoperto! E le ho viste anche gracchiare.

C'è un ultima specie di uccelli, sempre grossi e molto colorati che ricordano quelli africani. Sono i più belli di tutti,considerate che quando volano si vede tutto l'immenso blu delle piume delle loro ali! Si vedono soprattutto nel tardo pomeriggio e nella sera all'ultimo sole, scendono su tutti i giardini della zona a caccia probabilmente. Dei tanti canti che sento non saprei dire quale è quello loro.
Ho notato anche un'altra cosa strana, questi uccelli qua litigano sempre con le gazze!! a volte sono dei veri inseguimenti, chissà come mai.

Anche le gazze, come sempre, sono tantissime.

Uccello poco frequente è il corvo, che lo vedo generalmente prima delle 9.

Quest'anno c'è un uccello, che a sentire il canto direi di piccola taglia, che canta tutta la notte o quasi, ma fortissimo. Contate che lo sento a finestre chiuse. Quando non ci sono i rapaci notturni è il vero re della notte. Sembra il cinguettio che si sente nel più sperduto dei boschi di alberi di alto fusto. Lo sento spesso anche di giorno infatti non capisco come possa non dormire mai o quasi.

Ho scoperto anche qualche giorno fa che i pipistrelli che abitualmente mi girano intorno casa (qualche anno fa una sera estiva me lo sono ritrovato pure in stanza!) si appollaiano tra il canale ed il tetto, o almeno vedo delle macchie nere nel buio che credo siano loro. Si spiegherebbero tutti gli escrementi sul marciapiede di casa, piccoli e ben più lunghi che larghi.

Sicuramente fino a qualche anno fa quando avevomcasa a metà tra il paese e la campagna non mi era possibile osservare tutti questi uccelli, infatti soprattutto tutte queste specie africane non nidificavano nei tigli. Hanno invece preso d'assalto le querce che ci sono qua intorno, e in particolare il giardino del vicino è praticamente uno zoo di uccelli, tutti quelli che ho elencato, dal primo all'ultimo, nidificano tutti nel suo giardino!!

Ci stanno i piccioni invece che credo si stiano di nuovo preparando per fare il nido sul mio giardino...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 9812
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Uccelli migratori ed estivi

Messaggio da Burian » mercoledì 13 maggio 2020, 1:38

Qui dentro la città ci sono meno specie di uccelli da osservare/studiare ma qualcosa c'è.
Dei gabbiani ve ne ho già parlato e anche degli storni che se ne sono andati definitivamente da febbraio.
Ci sono ad esempio i merli che ogni tanto vengono nel mio giardino a cercare lombrichi o pagliette per i nidi, Le rondini ma sono poche, i rondoni, ma sono pochi anch'essi, il loro verso però è inconfondibile e si riconoscono subito mentre volano.
Le civette anche qua svolazzano di notte ed il loro verso stridulo e forte è inconfondibile. Stazionano sui grandi alberi o sui tetti delle case o dei comignoli.
I pipistrelli popolano la notte viterbese, ce ne sono abbastanza e svolazzano indisturbati tra i palazzi.
Immancabili i piccioni, sono concentrati nel centro storico ma anche nelle zone fuori dal centro ed in periferia si vedono frequentemente.
Si giorno si sente il cuculo ma solo talvolta ed in lontananza, predilige le campagne intorno, fuori dalla zona abitata.
Il passero è un altro classico dei giardini, ogni tanto lo noto da me nel mio giardino e molto più raramente il pettirosso ma solo nella stagione fredda, è il volatile che preferisco perchè mi ricorda la neve.
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄

 
Messaggi: 6810
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Uccelli migratori ed estivi

Messaggio da Ghiaccio96 » domenica 17 maggio 2020, 11:40

Il pettirosso fa questo effetto a tutti, tanto che i più anziani qua dicono che quando se ne vedono sta per arrivare la neve. Il pettirosso è un uccello che si vede nel semestre freddo e viene associato alla neve perché va a cercare cibo sotto il manto nevoso, per questo c'è questa credenza. Ben poche volte mi è capitato di vederlo e solo quando stavo a casa vecchia da piccolo. Cuculo anche sento spessissimo.

Comunque sto scoprendo che di upupe è pieno, le ho viste pure ieri facendo un giro in bici in canpagna ben lontano da villa!
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 9812
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Uccelli migratori ed estivi

Messaggio da Burian » lunedì 18 maggio 2020, 0:10

Si attrae molto il suo comportamento, il suo aspetto e tutte le leggende che girano intorno a lui. (Pettirosso)
Una volta, nel 2012, vidi una colomba (ossia un piccione dal manto bianco candido) nel mio giardino-terrazzino, incontro più unico che raro.
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄

 
Messaggi: 6810
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Uccelli migratori ed estivi

Messaggio da Ghiaccio96 » lunedì 18 maggio 2020, 1:08

Stasera ho finalmente sentito nitidamente l'allocco maschio!!
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

 
Messaggi: 6810
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Uccelli migratori ed estivi

Messaggio da Ghiaccio96 » lunedì 25 maggio 2020, 23:16

Ho scoperto di che uccello si trattava col blu sotto le ali e vicino all'attaccatura, con parti anche nere e grigie che gracchia con tono basso: sembra che siano ghiandaie! La settimana scorsa una si è avvicinata molto, è scesa nel mio giardino e si è posata su una ringhiera a pochi metri da me.
Comincio a sentire poco l'assiolo, non canta più per molto tempo, quando ho aperto questa discussione cantava quasi tutta la notte. Anche il rigogolo lo sento meno. Questi uccelli se ne andranno fra non molto, anche le rondini. è stato bellissimo poterli osservare da relativamente vicino, spero che torneranno a popolare questi alberi
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

 
Messaggi: 6810
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Uccelli migratori ed estivi

Messaggio da Ghiaccio96 » lunedì 25 maggio 2020, 23:23

Questa è la ghiandaia
Immagine
Rigogolo
Immagine
Upupa
Immagine
Gli altri che ho nominato di uccelli bene o male sono comuni.

Riguardo la ghiandaia, leggevo che nella bella stagione fanno anche parecchie scorte di cibo per non farsi trovare impreparate ai rigori dell'inverno. Quello che direi a questi uccelli è... tranquille, tanto fra poco avrete ghiande tutto l'anno altro che scorte :lol: comunque sono anche uccelli "cattivelli", nel senso che come le gazze fanno razzia di uova ho letto
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 9812
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Uccelli migratori ed estivi

Messaggio da Burian » sabato 30 maggio 2020, 22:12

Avvistata la gazza ladra da queste parti, non è frequente vederla.
Il numero delle rondini quest'anno ma anche gli anni precedenti è molto basso, ce ne sono veramente poche qui.
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄

 
Messaggi: 6810
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Uccelli migratori ed estivi

Messaggio da Ghiaccio96 » domenica 31 maggio 2020, 20:56

Non ci sono in città le gazze? Qua è pieno! Presenti tutto l'anno tutti gli anni. Le rondini qua ce ne sono ma devo andare in paese per vederle volare basse e sfiorarmi
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 9812
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Uccelli migratori ed estivi

Messaggio da Burian » martedì 2 giugno 2020, 1:10

No, non sono frequenti da vedere, a differenza di merli, passeri e piccioni e altri uccelli.
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄


Torna a Territorio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite