Oggi è lunedì 3 agosto 2020, 20:09

Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Curiosità e approfondimenti
 
Messaggi: 6624
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Messaggio da Ghiaccio96 » mercoledì 8 luglio 2020, 16:28

1886

Gennaio mese dinamico, frequenti nevicate sopra i 600 metri ma bella ondata di freddo con neve quasi sicuramente fin verso i 200 metri. Marzo botta continentale, isoterme tra una -8 e una -11 nel momento più freddo

Immagine
Immagine
La botta di freddo più rilevante che abbia mai trovato in maggio fin ora. Il mese di aprile aveva assunto dei tratti perturbati invernali ma senza neanche raggiungere una 0.
Bella botta fredda a giugno, è entrata una 8 attorno al 20.
Luglio discreta botta calda, entrata una 22/23 ma svariate ondate di maltempo alternate a pause calde.
Novembre al solito primi freddi invernali, entrata una -1 su buona parte del nostro territorio da est.
Null'altro da segnalare per questo anno.

Devo riprendere dal 1887...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

 
Messaggi: 6624
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Messaggio da Ghiaccio96 » giovedì 9 luglio 2020, 11:15

Gennaio con una lunga ma debole botta continentale (una-6/-7), ma è soprattutto a febbraio che la botta continentale è arrivata seria con una -10 su tutto il territorio intorno al 10 e poi reiterazione del freddo che gradualmente ha assunto una componente artica, il tutto sino alla terza decade. Purtroppo non mi sembra di aver visto episodi nevosi. Marzo tranquillo, aprile, al solito, con tanto maltempo.
Estate caldina, comunque ha avuto un decorso normale con apice del caldo nella secodna metà di luglio, fino ad una 23 piena.
Non è da neve alle basse quote, ma comunque inverno: nuova ondata di freddo ottobrina!
Immagine
Immagine
Freddo durato sino al 21. Anche a settembre vi era stata una anomala ondata di freddo, ma erano isoterme tra una 2 e una 4 e non le ho messe. A fine ottobre nuova ondata di freddo sul mediterraneo, purtroppo è entrata sparata una saccatura da nord e il freddo è entrato sull'ovest mediterraneo, noi lambiti con una 0 sul grossetano. Una -3 sulle baleari!
Novembre inverno pieno sul centro europa, da noi maltempo.
Dicembre arrivato il freddo il giorno di natale, senza neve ancora una volta purtroppo, ma i giorni dopo il freddo è stato intenso, isoterme tra una -10 e una -11 ovunque il 31 del mese, il 28 potrebbe esserci scappata una nevicata sino a quote molto basse.

Devo ripartire dal 1888. Questa comincia ad essere un data più familiare, qua a villa infatti le sepolture più vecchie ancora presenti sono di gente nata in questo anno
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

 
Messaggi: 6624
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Messaggio da Ghiaccio96 » sabato 11 luglio 2020, 12:04

Inverno spettacolare, poco da dire. Da metà gennaio ondate di freddo in continuazione, a tratti con neve e penso fino al piano e chissà se non anche alle porte di Roma. Ancora tanto maltempo a marzo senza freddo eccessivo e aprile anche ne ha risentito nella sua prima metà, con del freddo invernale (una 0/-1 sui nostri territori). Estate tranquilla, con alternanza di maltempo e caldo mai forte

1886
Incredibile, davvero incredibile botta continentale del tutto inaspettata i primi di gennaio 1886!! Isoterme tra una -13 e una -15, questa entra nella top 5 delle botte più gelide viste dal 1836

Immagine
Immagine
Altra botta continentale a fine mese, isoterma tra una -8 e una -10
Febbraio davvero fantastico, ondate di freddo a manetta dall'artico e a fine mese anche svariate nevicate probabilmente sino al piano sulla tuscia e zone a nord! Marzo continua con le ondate di freddo, botta continentale (tra una -8 e una -9) sui nostri territori a metà mese. Resto di marzo e prima metà di aprile che continuano sulla scia del maltempo per affondi freddi da nord, non più da neve collinare però.
Giugno instabile e fresco,luglio botte calde moderate e secco, intenso break temporalesco a fine mese.
Assurda botta fredda a settembre, una 0 si è spinta sino alle porte nord-orientali dei nostri territori!
Lambiti da una discesa artica il 12 novembre
Immagine
Immagine
Altra invernata a fine mese con apice il 30
Immagine
Immagine
Apice di questa ondata di freddo i primi di dicembre (tra una -7 e una -8)
Forse il giorno dell'immacolata è nevicato sino in collina!
Una buona parte di dicembre lo abbiamo passato con isoterme tra una -3 e una -7, freddo mai intenso ma continuo a spasso per l'europa soprattutto di matrice continentale.

1890
Gennaio scialbo, febbraio anche piuttosto tranquillo, freddo arrivato alla fine del mese e soprattutto a marzo quando i primissimi giorni del mese potrebbe aver fatto una nevicata collinare e fino a quote molto basse sulle zone nord del nostro territorio. Resto di marzo con una ondata di maltempo e aprile ancora maltempo a tratti invernale (entrata una 0 -1)
L'estate è stata alternata tra maltempo e periodi nella norma, unica ondata di calore durata tipo 3 giorni a fine agosto con una 23.
Stupenda invernata ad ottobre!
Immagine
Immagine
A fine novembre c'è stata una botta continentale paurosissima sull'europa centrale, con la -28 che è arrivata sul baltico, italia putroppo solo sfiorata, da noi una 0, il gelo infatti ha ripiegato la spagna dove sono finiti sotto una -7/-8 nella zona centrale il 27/28 del mese. A metà dicembre botta continentale da noi (una -6/-8) e nella fase finale un tentativo di nevicata simile a quello di fine marzo 2020, penso ce l'abbia fatta a nevicare in alta tuscia e zone nord prima di una virata a pioggia.
Vi anticipo già che si intravedono altre incursioni gelide, ripartirò dal 1891...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 9513
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Messaggio da Burian » sabato 11 luglio 2020, 15:34

Novembre offriva molte ondate di freddo invernale nell'800 ma in generale anche tutto l'autunno. Ora sono considerate delle rare o molto infrequenti. Bellissima l'ondata di gelo del gennaio 1889 con la -14 su di noi! La -14 sembra invalicabile come limite del freddo alla quota di 850 hpa, poi chissà potrebbe essere entrata anche una -15° su di noi, le reanalisi un margine di errore ce lo avranno come dicevamo in qualche messaggio passato.
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄

 
Messaggi: 6624
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Messaggio da Ghiaccio96 » sabato 11 luglio 2020, 16:54

Si, diciamo che di tanto in tanto in autunno arrivava il freddo invernale. L'isoterma più bassa mai raggiunta, una sola volta, rimane quella dei primi di gennaio 1836, la -14 su roma e una -15 piena sulle zone nord, e anche considerando che un po' tutto il centro-nord stava sotto la -16/-17 possiamodire che quella è stata la più potente in assoluto. Ma questa non va molto lontano in effetti, dato che ci siamo presi il clou del freddo. Si per ilmomento diciamo che la -15 è veramente un limite, la -16 su Roma e Viterbo non è mai arrivata
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 9513
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Messaggio da Burian » sabato 11 luglio 2020, 23:11

Bene, grazie per la precisazione, poi magari a fine trattazione si farà un elenco delle più potenti avvezioni fredde trovate con le reanalisi dal 1836 ad oggi. ;) ;)
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄

 
Messaggi: 6624
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Messaggio da Ghiaccio96 » domenica 12 luglio 2020, 20:22

Gelidissimo gennaio 1891, con freddo costante moderato nella prima parte e poi apoteosi nevosa accompagnata da isoterme che dal mare non vedremo entrare più penso, rodanate accompagnate dalla -12 sono qualcosa di impossibile anche solo da immaginare per me!

Immagine
Immagine

Ultima parte di gennaio nella norma, febbraio anche ripetute ondate di freddo al più moderate (fino ad una -8/-9) e soprattutto per l'estremo sud, tanto che credo sia tornata la neve sulle coste ioniche di sicilia e calabria.
Marzo molto movimentato ma da noi il freddo non è riuscito ad arrivare, se non alla fine del mese, aprile inizia invernale con isoterme che spaziano tra una -1 e una -2 con neve cimina dunque.
Estate che ha visto a malapena la 20.

No vabbè guardate fine ottobre che roba:
Immagine
Immagine
Ondatadi freddo complessiva di una settimana finita il 3 novembre.
Resto del mese normale, prima metà di dicembre anche, seconda metà ondata di gelo di proporzioni storiche
Immagine
Immagine
Questo è solo l'apice chiaramente, per roma rappresenta la più intensa ondata di freddo dal 1836 a questa data, abbiamo una -14 piena ma una -15 che sicuramente è entrata su reatino ternano e zone del lazio orientali, fino alle porte di roma forse. La -15 si conferma ancora una volta limite invalicabile.

1892
Gennaio inizia con un'ondata di freddo e probabile neve collinare nel viterbese, poi piovoso nella norma. Febbraio torna l'artico anche in casa nostra con un'altra nevicata il 18. Marzo tanto altro maltempo ma in collina non ce l'ha fatta.
IL 18/19 aprile torna l'artico con possibile neve cimina.
Estate che ha visto massimo la 22 ma a metà luglio c'è stata una botta fredda davvero assurda, è entrata la 10 piena su tutto il lazio ma se non ricordo male anche la 8, nella seconda metà del mese. Forse dovevo metterla...
Autunno tranquillo sui nostri territori con climatologia nella norma, anche dicembre.

Ripartirò dal 1893
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 9513
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Messaggio da Burian » lunedì 13 luglio 2020, 2:08

Questo 20 dicembre 1891 è la sburianata del secolo!. Potrebbe essere stata aria continentale di eccelsa qualità...
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄

 
Messaggi: 6624
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2014, 15:05
Sesso: M
Luogo: Villa San Giovanni in Tuscia/ Roma giardinetti
Quota: 340/80 m s.l.m.

Re: Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Messaggio da Ghiaccio96 » martedì 14 luglio 2020, 13:02

1893

Inizio gennaio lambiti da ondata di gelo sull'europa centrale, isoterme fino ad una -8 ma con prc scarse o assenti. Durata sin verso l'8.
Dal 10 lambiti da una nuova ondata di gelo, isoterma tra una -10 e una -12 nel momento più freddo.
A metà mese profondo vortice depressionario, maltempo con vagonata di neve penso sin sulle coste!!
Nuova ondata di freddo dal 21 al 25 gennaio, isoterme nel clou tra una -8 e una -9.
In pratica per almeno 20 giorni non siamo saliti oltre una -4!!

Nuovo gelo da record: la -18 su Roma!!!!
Immagine
Immagine
In questo inverno, probabilmente il Tevere si è gelato già da gennaio!!
il 20 marzo debole ondata di freddo.
Questa è, per ora, la prima ondata di freddo invernale in aprile che trovo dal 1836 (con isoterme inferiori ad una -4)
Immagine
Immagine

Estate calda, ma massima punta una 23/24 a fine agosto.
Nuova mostruosa bordata continentale a fine dicembre 1893
Immagine
Immagine
Isoterme tra una -15 e una -16 che ormai neanche fanno più notizia dopo la botta di inizio anno

1894

Probabile intensa nevicata fino a quote molto basse sulle nostre zone i primi del mese per una possente colata scandinava in avvicinamento. Altra ondata di freddo tra il debole ed il moderato a metà febbraio ma per il resto vortice polare molto compatto.
Per il resto ananta normale, in estate qualche ondata di calore, massimo la 22, autunno variabile senza botte di freddo intenso (max è arrivata la 0 a novembre), dicembre tranquillo anche se si prepara un'ondata di freddo per il nuovo anno

Devo riprendere dal 1895...
22 febbraio 2005+echoes (pink floyd)

Avatar utente
 
Messaggi: 9513
Iscritto il: sabato 27 settembre 2014, 1:15
Sesso: M
Luogo: Viterbo q.re Buon Pastore
Quota: 335 m s.l.m.

Re: Esteso l'archivio NCEP su meteociel: carte dal 1836!

Messaggio da Burian » martedì 14 luglio 2020, 23:37

Febbraio 1893 è da urlo totale, ondata di freddo storica con la -17° piena sulle nostre zone, forse sarà arrivata anche la -18° nel momento migliore! :o Ha surclassato la precedente ondata che abbiamo osannato e che ormai scende al 2/3° posto e quindi per ora questa resta l'avvezione fredda più intensa da inizio reanalisi. Anche dicembre 93' dell'800 ha visto un'ondata potentissima, forse la seconda più intensa tra tutte quelle trattate.
❄ ❄ ❄ Cemer, la meteorologia ha un "cuore antico" ❄ ❄ ❄

PrecedenteProssimo

Torna a Climatologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti